International Luxemburgist Forum - Foro Luxemburguista Internacional - Forum Luxemburgiste Intl

Forum for those in general agreement with the ideas of Rosa Luxemburg.
Foro para aquellos que tienen un acuerdo general con las ideas de Rosa Luxemburgo.
Forum pour ceux qui ont un accord général avec les idées de Rosa Luxembourg.

Translations

Log in

I forgot my password

Navigation

Latest topics

» Critique Sociale
Mon Sep 05, 2016 11:54 am by Atreides

» QUÉ HACER ANTE UN CUERPO SOCIAL EN DESCOMPOSICIÓN
Thu Sep 01, 2016 11:35 am by francisc

» EL BREXIT EL AUTO GOLPE Y EL YIHADISMO
Mon Aug 01, 2016 11:25 am by francisc

» ¿PUCHERAZO?
Tue Jun 28, 2016 9:45 am by francisc

» 18 de Junio: MANIFESTACIÓN EN DEFENSA DE LO PÚBLICO
Mon Jun 06, 2016 11:42 am by luxemburguista

» Contre la "loi travail", passons à la vitesse supérieure !
Wed Mar 30, 2016 6:03 am by Atreides

» Reunion Publique du CCI
Tue Jan 05, 2016 3:00 pm by rubion

» EL CONTEXTO PRESENTE Y FUTURO DE CATALUNYA DEBE DE BASARSE EN LOS CIUDADANOS Y NO EN PACTOS
Tue Jan 05, 2016 10:05 am by francisc

» LA ENCRUCIJADA SIRIA
Sat Jan 02, 2016 11:25 am by francisc

Who is online?

In total there are 5 users online :: 0 Registered, 0 Hidden and 5 Guests :: 1 Bot

None


[ View the whole list ]


Most users ever online was 368 on Sun Feb 19, 2012 3:15 am

Statistics

Our users have posted a total of 4399 messages in 1407 subjects

We have 189 registered users

The newest registered user is sebastianIII


    Sopra un sistema socio-economico equilibrato (seconda parte)

    Share

    Cesco

    Number of posts : 50
    Group : Movimento Socialista Mondiale
    Location : Wales
    Website : http://worldsocialism.blog.excite.it/
    Registration date : 2008-05-20

    Sopra un sistema socio-economico equilibrato (seconda parte)

    Post  Cesco on Wed May 28, 2008 2:26 am

    In sintesi, il sistema capitalistico si basa sullo sfruttamento della forza lavoro venduta in cambio di una paga che permetta allo sfruttato la sussistenza e allo sfruttatore il profitto. Chi anticipa una somma di denaro per intraprendere un’attività proficua è definito capitalista, ovviamente la distinzione tra due classi di persone (capitalisti e salariati) è troppo semplicistica. Infatti, se una persona lavora n ore presso un’attività altrui e attraverso il salario ricevuto per il lavoro apportato riesce ad accumulare una quota di denaro che a sua volta investe, allora tale persona è al contempo salariato e capitalista. Già questo banale esempio rende evidente la miopia delle classificazioni che richiede sempre un’interpretazione della realtà comoda all’analisi ma irreale (terribile errore compiuto da molti gruppi della sinistra extraparlamentare così impegnati a creare i futuri quadri da dimenticare l’importanza di una classificazione funzionale). Addirittura c’è chi maldestramente si definisce capitalista in quanto sostenitore morale del Sistema Economico Capitalista, senza assumere il ruolo di speculatore. In questo caso il difensore dialettico del Capitalismo dovrebbe più correttamente definirsi un conservatore e non un capitalista.

    Gian_Maria

    Number of posts : 19
    Age : 43
    Group : World Socialist Movement
    Location : Programmer
    Registration date : 2008-05-31

    Re: Sopra un sistema socio-economico equilibrato (seconda parte)

    Post  Gian_Maria on Sat May 31, 2008 7:35 am

    Cesco wrote:se una persona lavora n ore presso un’attività altrui e attraverso il salario ricevuto per il lavoro apportato riesce ad accumulare una quota di denaro che a sua volta investe, allora tale persona è al contempo salariato e capitalista.
    Non sono d'accordo: il lavoratore deve comunque vendere la propria forza lavoro per vivere. Il capitalista invece può permettersi di vivere solo di rendita, interesse o profitto.

    Cesco

    Number of posts : 50
    Group : Movimento Socialista Mondiale
    Location : Wales
    Website : http://worldsocialism.blog.excite.it/
    Registration date : 2008-05-20

    Re: Sopra un sistema socio-economico equilibrato (seconda parte)

    Post  Cesco on Sun Jun 01, 2008 11:55 am

    Il lavoratore salariato che a sua volta investe parte del salario risparmiato per effetuare una speculazione capitalstica, assume il ruolo di imprenditore, ovvero di capitalista. Questo non vuol dire che smette di essere un lavoratore salariato. Questo vuol dire che la semplice divisione della società in classi a compartimenti stagni (proletariato, media borghesia, alta borghesia) non rappresenta più la realtà sociale.
    Il mezzo con cui la gente si procura (o le viene sottratto) il proprio profitto dovrebbe essere usato come discriminante per classificare le persone dal punto di vista economico e quindi spiegarne di conseguenza i rapporti sociali.

    Cesco

    Number of posts : 50
    Group : Movimento Socialista Mondiale
    Location : Wales
    Website : http://worldsocialism.blog.excite.it/
    Registration date : 2008-05-20

    Re: Sopra un sistema socio-economico equilibrato (seconda parte)

    Post  Cesco on Sun Jun 01, 2008 11:55 pm

    Errata corrige

    ll mezzo con cui la gente si procura (o le viene sottratto) il proprio profitto dovrebbe essere usato come discriminante per classificare le persone dal punto di vista economico e quindi spiegarne di conseguenza i rapporti sociali.

    Piu' correttamente la gente dovrebbe essere classificata secondo la distribuzione del reddito prodotto da un ciclo di produzione capitalistica, ma in realtà si dovrebbe parlare della disuguaglianza nella sua distribuzione. Come ho meglio definito nel nuovo post.

    Gian_Maria

    Number of posts : 19
    Age : 43
    Group : World Socialist Movement
    Location : Programmer
    Registration date : 2008-05-31

    Re: Sopra un sistema socio-economico equilibrato (seconda parte)

    Post  Gian_Maria on Mon Jun 02, 2008 1:56 am

    La discriminante secondo me invece è la posizione in cui ci si trova nei confronti dei mezzi di produzione. Se si possiede e/o controlla dei mezzi di produzione, allora si fa parte della classe capitalista, altrimenti si fa parte della classe lavoratrice.
    Un lavoratore che investe parte della sua retribuzione in azioni o altro non fa assolutamente parte della classe capitalista, in quanto non ha nessun controllo sui mezzi di produzione e continua ad essere sfruttato.

    Cesco

    Number of posts : 50
    Group : Movimento Socialista Mondiale
    Location : Wales
    Website : http://worldsocialism.blog.excite.it/
    Registration date : 2008-05-20

    Re: Sopra un sistema socio-economico equilibrato (seconda parte)

    Post  Cesco on Mon Jun 02, 2008 4:29 am

    La rispota la trovi nel post Sopra un sistema socio-economico equilibrato (terza parte).

    Sponsored content

    Re: Sopra un sistema socio-economico equilibrato (seconda parte)

    Post  Sponsored content Today at 4:10 pm


      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 4:10 pm